Concludiamo il nostro approfondimento sul NUE – Numero Unico delle Emergenze -(qui le pubblicazioni precedenti: https://goo.gl/7FAkkh;  https://goo.gl/QfvKX4 ) segnalando questa iniziativa davvero rilevante.

La regione Lombardia, ed in particolare l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza, ha sviluppato e reso disponibile l’APP “Where Are U”

Cos’è WAU

È una app che, una volta istallata sul cellulare, permette, in caso di emergenza, di allertare i soccorsi in maniera immediata e precisa anche in modalità silenziosa (utile, ad esempio, nel caso venissi coinvolto in una rapina).

Il vantaggio principale è quello della localizzazione GPS (o tramite rete dati) del punto esatto da cui è stata inviata la richiesta di aiuto.

Indirizzare i soccorsi nel punto richiesto, quando si è in città, può essere semplice fornendo all’operatore un riferimento fisso come un indirizzo, un punto di interesse, un’attività commerciale conosciuta ecc..) mentre non lo è affatto in zone extraurbane o isolate.

Pensiamo ad esempio alle autostrade, alle zone rurali o montuose, alle piccole strade statali o provinciali in cui i numeri civici, come riferimento, sono sostituiti dai Km., ecc..

Avendo la APP a disposizione, con un semplice tocco dello schermo i soccorsi, non solo saranno immediatamente allertati, ma anche correttamente indirizzati in maniera istantanea.

L’app rileva la posizione tramite GPS e/o rete dati e la mostra sul telefono; al momento della chiamata la posizione viene trasmessa tramite rete dati (o tramite SMS se la rete dati non è disponibile).

Il doppio canale di trasmissione assicura sempre l’invio della posizione ogniqualvolta sia possibile effettuare una telefonata.

In alternativa, con la nostra “semplice” telefonata, il NUE 112, tramite il CED Interforze del Ministero dell’Interno, riesce a conoscere un’ area di probabilità in cui si trova l’utente che chiama con cellulare, ma non l’esatta posizione.

L’utilità della APP è completata anche dalla possibilità di inserire i cosiddetti “ICE” ovvero i numeri di telefono del richiedente aiuto che i soccorritori possono contattare In Caso di Emergenza.

A tale proposito, chi insegna psicologia delle emergenze, suggerisce di non inserire in questi elenchi i numeri di familiari stretti (genitori, coniugi, figli ecc..) per motivi facilmente intuibili.

Chi riceve questo tipo di telefonata ed è emotivamente molto coinvolto, non sempre riesce a capire bene quanto viene riferito dall’operatore; inoltre, specialmente si trattasse di eventi seri, è meglio ricevere queste notizie da un amico piuttosto che da un “freddo” operatore.

Where ARE U è disponibile per smartphone iOSAndroid e Windows Phone.
La trovi sul sito dedicato where.areu.lombardia.it oppure su Apple App storeGoogle Play Store o Windows Phone App Store, cercando “112 Where ARE U”.

Una volta scaricata la APP ed essersi registrati con i vostri dati, potete simulare (in versione demo e quindi senza allertare realmente l’emergenza) una chiamata per verificare l’effettiva localizzazione.

https://where.areu.lombardia.it/index.html#demo

 

Noi lo abbiamo testato dal nostro ufficio, il sistema di posizionamento funziona perfettamente.

Al momento, la APP non è operativa in tutta Italia, bensì solo in queste zone:

Nel giro di qualche mese ci auspichiamo di vederla operativa in ogni regione.

Vi consigliamo di scaricare la app e registrarvi tanto più se per svariate ragioni potreste trovarvi in zone già coperte dal servizio.

Queste sono informazioni da condividere il più possibile.

Per approfondimenti:

https://where.areu.lombardia.it/